LEONARDO DE MARCHI – chitarra

L’attività artistica e di ricerca di Leonardo De Marchi (1989) comprende diversi ambiti: da un lato, il repertorio tradizionale per chitarra, con particolare attenzione per il primo Ottocento; dall’altro, la diffusione della musica contemporanea e l’espansione della letteratura per e con chitarra. Attualmente, in particolare, si sta dedicando alla riscoperta della chitarra a dieci corde, proponendo il repertorio di ricerca che, nella seconda metà del secolo scorso, ne aveva fatto apprezzare le inedite possibilità sonore e spingendo i compositori di oggi ad arricchirne la letteratura.

Leonardo De Marchi ha studiato nei conservatori di Venezia (con G. Pepicelli e F. Baldissera),  Novara (con G. Fichtner) e Pavia (con M. Preda)  diplomandosi con lode rispettivamente nel 2010, nel 2014 e nel 2018; si è perfezionato con A. Dieci e B. Giuffredi presso l’Accademia “G. Regondi” di Milano.

Ha registrato numerosi CD, prevalentemente come camerista. Spiccano la sua registrazione come membro del Cromatico Ensemble del cd Aurelio Samorì – Contrasti sonori (Z-Best, 2017), l’album Bach & Haydn for two guitars (DotGuitar, 2018, in duo con Florindo Baldissera) e il recente Enantiosemie – Contemporary Masterpieces for clarinet and guitar (Da Vinci, 2018, in duo con Sauro Berti).

Ha scritto per “Il Fronimo” l’unico studio in letteratura su Y después di Bruno Maderna ed è autore del libro Nuovi orizzonti per la chitarra a dieci corde (Viator, 2019). Ha firmato la revisione di numerosi lavori per e con chitarra, tra cui Ventiquattro Preludi e Ricercari di Alfredo Franco (Ut Orpheus) e Dedica 2015 di Giacomo Manzoni (RAI Com).

© 2017 by CumTemporaEnsemble. Proudly created with Wix.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Google+ Icon
  • Black YouTube Icon
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now